• Ricerca di sé(nso),  Sproloqui

    Perché molte persone hanno paura dell’amore gratuito

    Di tattiche e aspettative deluse Quando mi chiedono della mia vita sentimentale, tendo a rispondere che è sempre stata, ed è tuttora, piuttosto piatta. Le mie relazioni amorose si contano sulle dita di una mano… con le dita mozzate. Stento a definirle delle vere e proprie storie d’amore, le descriverei piuttosto come rapporti anomali, per mia fortuna brevi (questo posso dirlo, naturalmente, soltanto a posteriori), e caratterizzati da una immane fatica psicologica, inframezzata da pochi momenti idilliaci e romantici. Ci tengo a precisare che no, non me le sono andate a cercare, ma forse è vero che, inconsciamente, tendiamo ad attirare ciò che pensiamo di meritare… e questo mi suscita…

  • Ricerca di sé(nso),  Sproloqui

    L’amnesia sentimentale

    Negli ultimi tempi, ho raccolto diverse confidenze di care amiche alle prese con individui affetti da una particolare forma di amnesia. I tipi in questione, sostanzialmente, flirtano con loro e/o “ce le fanno credere”, dimenticando di menzionare il fatto che sono già legati sentimentalmente ad un’altra persona. Niente di nuovo, mi direte. Finché non si fa niente di male (!), tutto è concesso. Tanto sono solo parole, allusioni, doppi sensi e frecciatine, senza misteriosi retroscena, né tanto meno secondi fini. Solo che le mie amiche (e nel gruppo mi annovero anch’io) sono buone, sincere, trasparenti e … Si fidano. Si illudono. Si espongono. Si bruciano. E, per fortuna, imparano. 🙂…

  • Ricerca di sé(nso),  Sproloqui

    Come “facciamo” l’amore

    Ieri sera, su Deejay tv ho visto lo spot di un nuovo programma intitolato “Undressed” (Svestiti), che recitava così: “Un esperimento romantico per trovare il tuo partner ideale. Due sconosciuti in cerca dell’anima gemella si incontrano per la prima volta direttamente a letto. Sei pronto a spogliarti e a condividere la tua intimità con uno sconosciuto? Trenta minuti per conoscersi e scegliersi…”Ovviamente i due sconosciuti sono giovani e aitanti, ti pare che ingaggiavano una fanciulla tutta brufoli e cellulite o un maschietto flaccido e poco attraente? Il programma non è ancora in onda, per cui esprimo la mia perplessità giusto in base a 50 secondi di spot…Poi chissà, quella di…

  • Ricerca di sé(nso),  Sproloqui

    Dall’ “Alta infedeltà” agli “Atti dell’amore”: il salto (im)possibile.

    Quest’estate, mentre tornavo dalle vacanze, ho scritto sul mio cellulare la bozza di un post con l’idea di pubblicarlo su facebook. Dopo l’ennesima delusione ricevuta da un soggetto di sesso maschile ero piena di rancore+risentimento+stanchezza emotiva+malinconia+cinismo+spirito di vendetta e ho cominciato a rimuginare su tutte le volte in cui ho provato lo stesso subbuglio interiore e sul perché, ancora una volta, non riuscissi a venirne a capo. Il post in questione si articolava in una serie di “Dovevo capirlo quando…” e  giù l’elenco di 7 episodi legati ad altrettanti individui a causa dei quali, negli ultimi dieci anni, mi sono sentita offesa+trascurata+maltrattata+presa in giro, ma ai quali ho sempre dato…

  • Racconti

    Fiaba (o favola?) per bambini quasi cresciuti

    Quante volte, felicemente sospesi in un sogno ad occhi aperti, o semplicemente persi nei nostri pensieri, ci ritroviamo così, col naso all’insù, a contemplare l’azzurra immensità che ci sovrasta… Il nostro volto, solitamente teso e preoccupato, senza controllo accenna un sorriso, tra il compiaciuto e il disilluso, per quella libertà che il cielo sembra prometterci e che un momento dopo ci toglie, non appena un clacson, una spallata sull’autobus, il telefono che squilla, ci costringono a ridirezionare il naso, e così lo sguardo, verso terra, verso ciò che è più alla nostra portata e che sa davvero poco di libertà… Un gioco. Lo facevo sempre da bambina, guardando il cielo.…

  • Racconti

    Cuori pendolari

    La vita del pendolare.Ritardi inspiegabili, treni puzzolenti, soppressi o sovraffollati, autobus attesi invano sotto la pioggia, macchinette obliteratrici fuori uso, tragicomici messaggi automatici.Poi ci sono le persone; ci sono soprattutto le persone, i compagni di viaggio, sempre gli stessi o nuovi ogni volta. Incontri. Confronti. Cambiamenti.Questo racconto l’ho scritto in un impeto di mielosità; qui a fantasia ho proprio esagerato 😛 …Ché, in tutto ‘sto tempo che prendo il treno e i mezzi pubblici, fosse mai capitato qualcosa di lontanamente simile. Oddio, in realtà è successo, ma ovviamente gli esiti sono stati sfigatamente drammatici. E niente… Questa è la mia versione di un viaggio in metro che (forse) ancora sto…

  • Racconti

    Pensieri e storie – “Dal fiore al frutto”

    Tra le tante scartoffie presenti nel mio pc, c’è una cartella intitolata “Pensieri e storie”; contiene racconti (audace chiamarli così!) e riflessioni personali che finora poche persone hanno avuto modo di leggere, tra familiari e amici. Ora, poichè tra gli scopi del mio blog c’è anche questo, mi piacerebbe condividere con voi alcuni di questi pensieri, cominciando da quello più “adatto” alla stagione che stiamo vivendo. Non so voi, ma io di mandarini ne sto mangiando a bizzeffe! 🙂 by