• Ricerca di sé(nso)

    Come facciamo l’amore

    Avevo pubblicato questo articolo il 7 gennaio 2016. La versione che segue è leggermente riveduta e corretta. Ieri sera, su Deejay tv ho visto lo spot di un nuovo programma intitolato “Undressed” (Svestiti), che recitava così: “Un esperimento romantico per trovare il tuo partner ideale. Due sconosciuti in cerca dell’anima gemella si incontrano per la prima volta direttamente a letto. Sei pronto a spogliarti e a condividere la tua intimità con uno sconosciuto? Trenta minuti per conoscersi e scegliersi…”Ovviamente i protagonisti sono giovani e aitanti, ti pare che ingaggiavano fanciulle tutte brufoli e cellulite o ragazzotti flaccidi e poco attraenti? Il programma non è ancora in onda, per cui esprimo la…

  • Ricerca di sé(nso)

    Perché vi conviene sfruttare il mese gratis di LinkedIn Premium

    Il 7 gennaio ho riattivato il mese gratis di LinkedIn Premium.Devo ammettere che, a parte le recenti piacevoli scoperte, da quando mi ero iscritta a questo social, non ne avevo mai sfruttato a pieno le potenzialità. Negli ultimi mesi, invece, avendo più tempo a disposizione, mi sono messa a studiare come poter sfruttare al meglio questa piattaforma in virtù del cambiamento di carriera che ho intrapreso (in piena pandemia?! Yes, I know… ma questo potrebbe essere argomento di un altro post quindi non mi dilungo). Già in passato avevo attivato l’abbonamento Premium per accedere alla sezione Learning e, anche stavolta, la scelta di questa opzione si è rivelata molto utile,…

  • Letture Illuminanti,  Ricerca di sé(nso)

    Il sentiero si fa camminando

    È vano sedersi per scrivere se non ci si è mai alzati per vivere. Henry David Thoreau, Journal La settimana scorsa vi ho raccontato della bizzarra sfida creativa che, per dieci giorni, mi ha visto impegnata nel realizzare oggetti di vario tipo utilizzando solo i materiali presenti sulla mia scrivania. Nel descrivere la mia postazione, ho citato anche una frase a me molto cara, che qui riporto in italiano: Viandante, non esiste un sentiero:Il sentiero si fa camminando. Antonio Machado In effetti, facendo un bilancio di questa curiosa attività, mi sono resa conto di quanto in essa fosse sacrificata la componente dinamica dell’atto creativo.Se, da un lato, trovavo stimolante l’idea…

  • Ricerca di sé(nso)

    Sapere di dover morire

    In questo periodo, sto recitando con più attenzione l’Ave Maria e un’invocazione a San Giuseppe con cui ho deciso di concludere ogni giornata, in questo anno che il Papa ha voluto dedicare proprio al padre terreno di Gesù. Nei giorni scorsi, mi sono soffermata, in particolare, sulle parole conclusive di queste preghiere, che fanno entrambe riferimento alla morte. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatoriAdesso e nell’ora della nostra morte. …e chiedi a Gesù di restituire il bacio quando sarò sul letto di morte.San Giuseppe, patrono delle anime che stanno per morire, prega per me. Ogni sera, quindi, mi trovo a pensare alla morte alla luce di un’esperienza…

  • Musica,  Ricerca di sé(nso)

    La principessa è il rospo. Bisogno di approvazione o libertà dal giudizio?

    In questi giorni faccio un po’ fatica a trascrivere i pensieri che mi affollano la mente. Sto riflettendo molto su un tema che riciccia abbastanza regolarmente nella mia vita, ovvero la difficoltà di accordare la mia “voce fuori dal coro” (strano che usi questa metafora, eh?) con altre voci e suoni circostanti che cerco di carpire e inglobare ma che proprio non riesco ad assorbire. Per cui, in virtù della fatica di cui sopra, stavolta mi affido ad altre fonti, il cui accostamento potrà sembrarvi insolito.Un racconto e una canzone che, per me, rappresentano le due facce della medaglia, il dilemma in cui mi trovo sempre invischiata quando, da una…

  • Ricerca di sé(nso),  Sproloqui

    Tempo al tempo

    Nel corso di questa settimana, più che concentrarmi su un tema specifico, ho appuntato mentalmente alcune riflessioni sparse. In realtà, hanno tutte a che fare con il tempo e la sua percezione, ma non c’è un filo logico che possa giustificarne l’ordine di esposizione. Per cui ve le riporto così come le ho elaborate in questi giorni piuttosto complessi dal punto di vista emotivo. Vai a capi’ perché. Il giorno della marmotta Qualche giorno fa, ho letto un articolo sulla rivista Se Vuoi (ve la consiglio vivamente, 20 € di abbonamento annuale per un patrimonio inestimabile di pensieri, testimonianze e input intelligenti e profondi), che si apriva con il racconto…

  • Ricerca di sé(nso)

    Un aiuto per Corviale

    Molti di voi sanno che, da qualche mese, collaboro con Calciosociale. 😀Da quando ho conosciuto questa realtà nel 2013, credo di averne parlato con entusiasmo (leggi “fatto ‘na capoccia così“) a chiunque mi abbia interpellato sul tema “progetti educativi vincenti”, raccontando la meraviglia di ciò che accade al Campo dei Miracoli, colorato angolo di Paradiso che risponde con la bellezza e l’allegria al grigiore e alla tristezza del Serpentone di Corviale. Cambiamo le regole del calcio per cambiare le regole del mondo. Questo è il motto di Calciosociale, insieme al “Vince solo chi custodisce“, che accoglie tutti i visitatori all’ingresso del Campo dei Miracoli e che riecheggia all’inizio e alla…

  • Ricerca di sé(nso),  Sproloqui

    Perché molte persone hanno paura dell’amore gratuito

    Di tattiche e aspettative deluse Quando mi chiedono della mia vita sentimentale, tendo a rispondere che è sempre stata, ed è tuttora, piuttosto fuori dal comune. Le mie relazioni amorose si contano sulle dita di una mano… con le dita mozzate. Stento a definirle delle vere e proprie storie d’amore, le descriverei piuttosto come rapporti anomali, per mia fortuna brevi (questo posso dirlo, naturalmente, soltanto a posteriori), e caratterizzati da una immane fatica psicologica, inframezzata da pochi momenti idilliaci e romantici. Ci tengo a precisare che no, non me le sono andate a cercare, ma forse è vero che, inconsciamente, tendiamo ad attirare ciò che pensiamo di meritare… e questo…

  • Ricerca di sé(nso),  Sproloqui

    L’amnesia sentimentale

    Negli ultimi tempi, ho raccolto diverse confidenze di care amiche alle prese con individui affetti da una particolare forma di amnesia. I tipi in questione, sostanzialmente, flirtano con loro e/o “ce le fanno credere”, dimenticando di menzionare il fatto che sono già legati sentimentalmente ad un’altra persona. Niente di nuovo, mi direte. Finché non si fa niente di male (!), tutto è concesso. Tanto sono solo parole, allusioni, doppi sensi e frecciatine, senza misteriosi retroscena, né tanto meno secondi fini. Solo che le mie amiche (e nel gruppo mi annovero anch’io) sono buone, sincere, trasparenti e … Si fidano. Si illudono. Si espongono. Si bruciano. E, per fortuna, imparano. 🙂…

  • Ricerca di sé(nso)

    “Agisci prima, pensa dopo”: il mio incontro con Roman Krznaric

    Chi mi conosce bene sa quanto negli ultimi anni mi sia dedicata per lavoro (ma anche per diletto!) alla teoria e alla pratica dell’empatia. Tra le più importanti fonti di ispirazione per le mie attività didattiche e ludiche, molte delle quali proposte nell’ambito del progetto If You Were Me, c’è sicuramente il libro Empathy di Roman Krznaric. Per due anni – da quando ho letto per caso un articolo sull’Empathy Museum, da lui fondato – ho inseguito il sogno di conoscerlo e collaborare con lui e il suo team. Poco dopo l’esplosione di interesse mediatico intorno all’iniziativa “A Mile in My Shoes”, la prima organizzata a Londra dall’Empathy Museum, scrissi…