• Ricerca di sé(nso)

    Mini diario del mio Triduo Pasquale #3

    Veglia del Sabato Santo: la benedizione del fuoco e l’ingresso del cero pasquale nella chiesa buia La notte di Pasqua è una notte speciale, talmente bella che, secondo me, anche un non credente dovrebbe viverla, almeno una volta nella vita. Nel campo adiacente alla mia chiesa, tante persone si radunano intorno ad un grande falò scoppiettante, simbolo di Cristo che, risorgendo dalla morte, ha vinto le tenebre.Il celebrante benedice il fuoco nuovo e accende il cero pasquale, dopo aver inciso i simboli che lo decorano: la croce, l’alfa e l’omega, e l’anno in corso. Le persone più vicine al cero vi attingono per accendere le loro candele e con esse…

  • Letture Illuminanti

    I libri della mia vita – #4 “Camminate nella luce finchè avete la luce”, Lev Tolstòj

    Comprai questo libro su consiglio della mia carissima amica Paola. Prima di allora, non avevo mai familiarizzato con la monumentale produzione letteraria di Tolstòj; e aggiungo un mea culpa affermando di non aver nemmeno mai letto i suoi più famosi “malloppi”…non ancora, almeno! Durante una delle nostre prolifiche “chiacchierate di aggiornamento”, Paola mi parlò con entusiasmo di un racconto intitolato “La morte di Ivàn Il’ìc“: “Lo devi leggere Maria Sa’, è stupefacente come Tolstòj riesca a scavare così a fondo nei ragionamenti contorti della mente umana di fronte al mistero della morte…” La mini-recensione mi incuriosì e, quando acquistai il libro, notai con piacere che l’unica edizione disponibile presentava questa…